Amici Animali

Addestramento dolce: insegna le “buone maniere” al tuo cane con il clicker

dog_clicker_training-addestramento-dolce

Una semplice scatola di plastica che accoglie su di un lato una linguetta metallica che produce il tipico click-clack, questo è il clicker lo strumento più apprezzato dagli educatori di tutto il mondo.

Ormai è riconosciuta dalla letteratura scientifica l’importanza del metodo di addestramento dolce e non coercitivo. È stato dimostrato che i cani educati usando semplicemente il cibo come rinforzo sono più attratti dall’uomo, producono meno comportamenti indesiderati, sono più socievoli e giocherelloni, mostrano meno segnali di stress e tendenzialmente sono più ubbidienti.

Nonostante le evidenze scientifiche, molte persone continuano a reputare che le punizioni date al momento giusto sono molto più veloci ed efficaci per modificare il comportamento di un animale. La verità è che la soppressione immediata di un comportamento mediante la punizione è spesso solo transitoria. È sempre preferibile suscitare il comportamento desiderato mediante un rinforzo positivo. Le persone iniziano ad usare la coercizione per educare un animale nel momento in cui non sanno cosa fare per educare in modo dolce.

Il Clicker ha avuto successo poiché il rumore che genera viene associato al premio in cibo, in modo da condizionare l’animale annunciando la ricompensa, fino a rendere lo stesso rumore la ricompensa. È particolarmente adatto per quei comportamenti che sono costituiti da movimenti rapidi. Permette all’animale di capire rapidamente cosa vogliamo da lui.

Il clicker non è solo uno strumento da educatori ma anche il veterinario lo utilizza sia nella terapia che nella prevenzione dei comportamenti non desiderati. Si possono educare gli animali molto velocemente in modo da poterlo riprodurre in famiglia con i proprietari. Si può insegnare al cane a rimanere immobile durante le manipolazioni, avvicinarsi senza saltare, o al gatto si può insegnare ad entrare nel trasportino. In genere queste pratiche rinforzano il rapporto medico paziente e gli animali sono felici di tornare dal veterinario.

Ci aggiorniamo alla prossima settimana e ricordate sempre che …

 

“il benessere del Vostro animale dipende dalla consapevolezza delle Vostre azioni.”

 

A cura del Dr Dario Garofalo

Condividi l'articolo
In alto