Cronaca

Alcamo: evade dai domiciliari, va al bar e minaccia il titolare per non pagare il conto

del giudice andrea

Intensificazione dei controlli del territorio da parte dei militari della Compagnia di Alcamo. Nella serata di ieri 9 marzo infatti i Carabinieri hanno proceduto al controllo di numerose autovetture in transito effettuando, contestualmente, numerose perquisizioni veicolari e personali. Nella circostanza i militari hanno proceduto al sequestro di 20 grammi di marijuana rinvenuta a bordo dell’autovettura di un pregiudicato palermitano, deferito all’A.G. Sono state inoltre elevate contravvenzioni al codice della strada e controllati 12 soggetti sottoposti agli arresti domiciliari o alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza.

Proprio durante quest’ultima attività, i Carabinieri di Alcamo hanno verificato l’assenza, presso la propria abitazione dove doveva permanere in regime di arresti domiciliari, di Andrea del Giudice, alcamese 33enne.

Le immediate ricerche del giovane consentivano di rintracciarlo nei pressi di un bar ubicato poco distante dalla propria abitazione.

Il giovane è stato notato mentre interloquiva animatamente con il titolare dell’esercizio commerciale, verso il quale rivolgeva gravi minacce per non pagare il conto delle bevande alcoliche appena consumate.

Andrea Del Giudice è stato dunque tratto in arresto dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile e condotto presso la casa circondariale di Trapani: dovrà rispondere dei reati di evasione dagli arresti domiciliari e tentata estorsione.

Condividi l'articolo
In alto