News

Cooperativa Badia Grande e istituto scolastico G.B. Amico insieme per l’accoglienza integrata

logo-badia-grande.JPG11

Incremento della rete territoriale per la cooperativa sociale Badia Grande che, dall’anno appena ha iniziato, ha sottoscritto nuovi accordi di collaborazione e supporto finalizzati alla partecipazione consapevole, responsabile e autonoma alla vita civile da parte dei giovani, e alla divulgazione degli strumenti della multiculturalità attraverso l’accettazione, il rispetto, la solidarietà verso l’altro.

Ha preso il via ad Alcamo “Incontriamoci a scuola: progetto per il potenziamento linguistico interculturale di studenti italiani e stranieri”. L’iniziativa, che coinvolge i beneficiari del progetto S.P.R.A.R. e gli studenti frequentanti due terze classi dell’Istituto Comprensivo “S. Bagolino”, intende avviare nella condivisione un percorso di potenziamento delle lingue: italiano per gli stranieri, inglese e francese per gli studenti italiani. La Cooperativa Sociale “Badia Grande”, ente gestore del centro, ha promosso e realizzato il progetto per il potenziamento linguistico interculturale di studenti italiani e stranieri, in collaborazione del dirigente scolastico, Antonino Provenza, del corpo docente, dei genitori e degli stessi alunni. Il potenziamento delle lingue avverrà attraverso la possibilità di sperimentarsi nel dialogo in cui l’altro, percepito come competente, diviene stimolo di apprendimento e di crescita personale.

A Trapani, invece, è stata la cooperativa sociale Badia Grande e l’istituto scolastico G.B. Amico hanno firmato la convenzione per attività didattica per il triennio 2017/2019 che ha portato la dirigente Margherita Ciotta, ad invitare 4 ospiti dei centri a partecipare, nelle ore mattutine, alle attività didattiche nell’ambito del progetto “Scatti e Riscatti“. Si tratta di un ulteriore passo avanti nella strutturazione dell’accoglienza integrata.

Condividi l'articolo
In alto