News

Due nuovi dirigenti medici per il reparto di oncologia del Sant’Antonio Abate

ospedale_s_antonio_abate_

Il commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani Giovanni Bavetta ha disposto l’assunzione a tempo determinato di due ulteriori Dirigenti medici per il reparto di oncologia del presidio ospedaliero Sant’Antonio Abate.

Bavetta lo ha deciso dopo essere venuto a conoscenza dal direttore sanitario dell’ospedale trapanese Francesco Giurlanda della segnalazione, da parte di alcuni pazienti, di carenze strutturali e di personale presso il reparto di oncologia medica.

I pazienti avevano segnalato la condivisione degli spazi e dei servizi igienici tra chi deve fare gli esami preliminari e chi la chemio, oltre che le lunghe attese, dovute al maggior afflusso dopo la chiusura dell’analogo servizio alla casa di cura Villa dei Gerani.

“Per questo ho inoltre disposto – ha detto il commissario –  l’assegnazione anche di un infermiere  e di un  operatore sociosanitario da assegnare all’unità operativa. Dobbiamo in tutti modi cercare di rendere il più possibile sereni i pazienti durante le cure, e in particolare chi soffre di patologie come quelle oncologiche. Certo gli spazi del S. Antonio sono già sovraffollati ma,  in attesa che il reparto trovi una più accogliente sistemazione nel nuovo padiglione ospedaliero che sorgerà alle spalle dell’ospedale e per il quale è in corso la progettazione esecutiva, sarà attivato un ulteriore servizio igienico, a supporto dei pazienti in trattamento chemioterapico”.

Articolo letto 11 volte

Condividi l'articolo
In alto