Politica

Favignana: finanziati interventi nel settore sportivo e sociale per 90 mila euro

sindaco Pagoto (2)

Il Comune di Favignana, grazie allo strumento delle Democrazia partecipata, destinerà il 2 per cento delle somme trasferite nel 2016 al Comune per la realizzazione di azioni di interesse collettivo. Con la delibera adottata nei giorni scorsi dalla Giunta, dopo tante proposte pervenute dalle tre isole, è  stato stabilito di destinare la somma di 50 mila euro, per il 50 per cento a interventi nel settore sociale, e per il restante 50 per cento nel settore dello sport, oltre a destinare ulteriori importanti risorse. Nello specifico finanziando con 25 mila euro l’attivazione del progetto di contrasto alla dispersione scolastica denominato “Impariamo con il sorriso”, e ancora 7 mila euro in favore della parrocchia Maria SS di Marettimo, da destinare alla messa in sicurezza del campetto dell’Oratorio parrocchiale, unico punto di riferimento per attività sportive e di aggregazione soprattutto nei mesi estivi, che necessita della sostituzione delle rete di recinzione con i relativi pali di mantenimento e della sostituzione del tappeto sintetico; 8 mila euro per l’acquisto di attrezzature sportive per le isole; 10 mila euro per il rifacimento e completamento del manto su cui sono stati collocati i giochi per i bambini della scuola dell’infanzia di Favignana; 15 mila euro per la manutenzione del campetto sportivo di Favignana e 25 mila euro per l’allestimento di un campetto sportivo nell’isola di Levanzo. La delibera approvata in giunta assegna un badget di 65 mila euro per interventi al settore sportivo.

Lo strumento di democrazia partecipata, grazie all’articolo 6 comma 1 della Legge regionale n. 5 del 2014, prevede per i Comuni l’obbligo di destinare almeno il 2 per cento dei trasferimenti regionali coinvolgendo la cittadinanza per la scelta di azioni di interesse comune, pena la restituzione nell’esercizio finanziario successivo, delle somme non utilizzate secondo tali finalità. La “democrazia partecipativa” consiste, quindi, negli strumenti utili a raccogliere pareri e opinioni che forniscono informazioni stimolando la collaborazione tra cittadini e rappresentanti delle Istituzioni.

“Siamo contenti di essere riusciti a recuperare tali risorse – dice il sindaco Pagoto – . Potremo così avviare manutenzioni ai campetti di Marettimo e Favignana e realizzarne uno a Levanzo. Sono state tante le richieste ricevute dalle tre isole così come più volte richiesto anche  dal Consiglio Comunale,  ed era importante darvi seguito”.

Condividi l'articolo
In alto