Sport

“Five + Five days Sicily 2017” fa tappa ad Erice, oltre 200 atleti in gara

orienteering_00

C’era anche il due volte campione del Mondo di corsa orientamento, lo svedese Jorgen Martensson, ospite d’onore e testimonial della manifestazione “Five + Five days Sicily 2017” che ieri ha fatto tappa ad Erice, ad inaugurare la nuova mappa per l’orienteering realizzata all’interno del centro storico ericino.

E proprio il borgo medievale ericino è stato lo splendido scenario naturale della manifestazione sportiva che ha fatto diventare Erice, per un giorno, la capitale internazionale dell’orienteering con oltre 200 atleti in gara provenienti da circa 20 nazioni, con una predominanza di atleti provenienti da Norvegia, Svizzera e Svezia.

Presente anche una classe ad indirizzo sportivo della scuola media ericina Antonino De Stefano che ha partecipato con grande entusiasmo alla kermesse sportiva organizzata da Park World Tour Italia con il patrocinio del Comune di Erice.

La replica della manifestazione odierna è già in programma per venerdì 3 novembre.

Le dichiarazioni dell’Assessore allo Sport, Gian Rosario Simonte: “Siamo orgogliosi di avere portato ad Erice una manifestazione di questa caratura che grazie anche alla splendida giornata di sole ha lasciato tutti i partecipanti entusiasti per la bellezza del nostro borgo ericino. Siamo certi che manifestazioni come queste servono per aumentare le presenze turistiche ad Erice anche fuori stagione e per questo, insieme alla giunta, faremo in modo che in futuro Erice torni ad ospitare altri eventi sportivi internazionali come quello di oggi.”

Le dichiarazioni del Sindaco, Daniela Toscano: “Ringrazio l’assessore allo Sport Gian Rosario Simonte, per l’importante iniziativa che valorizza e promuove il territorio e al contempo favorisce uno sport emergente come l’orienteering. Oggi ad Erice abbiamo ospitato campioni internazionali ed atleti provenienti da oltre 20 nazioni nel mondo, in prevalenza scandinavi. Non solo è un obiettivo programmatico ma è anche interesse primario dell’amministrazione ericina e della comunità tutta ospitare eventi di questo genere. Quella di oggi è stata un’esperienza destinata ad avere ulteriori sviluppi nell’immediato futuro con la nostra città che si candida a diventare una location d’eccellenza per sport emergenti con importanti ricadute sul nostro territorio in termini di incremento delle presenze turistiche”

Le dichiarazioni di Gabriele Viale, presidente Park World Tour Italia: “Storica prima gara di orienteering nel centro storico di Erice, uno scenario straordinario, grande entusiasmo e soddisfazione tra i partecipanti. Questa tappa è un punto di partenza per progetti futuri tra la Scandinavia e la città di Erice attraverso lo sport”

Articolo letto 44 volte

Condividi l'articolo
In alto