Eventi

«Giornata Tricolore», a Custonaci le ragioni del NO al referendum costituzionale

Anche per quest’anno il «Centro Studi Dino Grammatico» ha organizzato la consueta «Giornata Tricolore», che, in questa edizione, approfondirà «le ragioni del NO al referendum costituzionale». Il titolo della manifestazione è, infatti, «Democrazia, partecipazione e presidenzialismo» a cui parteciperanno diversi esponenti di primo piano della politica regionale e che si terrà sabato 17 settembre 2016 (ore 10.00) presso l’Hotel Villa Zina a Custonaci.

 

*************************

«La riforma della Costituzione voluta dal Governo Renzi appartiene solo ad una minoranza che, grazie alla sovra-rappresentazione parlamentare fornita da una legge elettorale dichiarata illegittima dalla Corte costituzionale, è divenuta maggioranza alla Camera dei Deputati. Mentre al Senato si è assistito ad un passaggio di parlamentari, provenienti dall’opposizione, al fine di poter raggiungere la soglia necessaria. Una simile maggioranza non poteva, pertanto, spingersi fino a cambiare pesantemente i connotati della nostra Costituzione. La sommatoria, peraltro, tra la riforma costituzionale e la riforma elettorale spiana la strada ad un mostro giuridico che travolge i principi democratici della nostra Costituzione. L’Italicum, infatti, indebolisce la rappresentatività parlamentare, con un premio di maggioranza che dato alla singola lista consegna la Camera dei Deputati – che può decidere senza difficoltà, a maggioranza, in merito a tutte o quasi tutte le cariche istituzionali (Capo dello Stato, componenti della Corte costituzionale e del Csm) – nelle mani del leader del partito vincente nella competizione elettorale. Le funzioni, inoltre, attribuite al nuovo Senato sono molto ambigue. Per tutte queste motivazioni si ragionerà a Custonaci sulle «ragioni del NO al referendum costituzionale», ipotizzando, magari, una rivisitazione della Carta Costituzionale, attraverso l’istituzione di un’Assemblea Costituente, che in un arco temporale di un anno, sappia formulare, su base proporzionale, delle modifiche stavolta equilibrate e strettamente necessarie. È prevista la partecipazione alla «Giornata Tricolore 2016» dei Senatori Nania e D’Alì, del professore Armao e dell’On. Nello Musumeci. Introdurranno Fabrizio Fonte (Presidente «Centro Studi Dino Grammatico») e Giuseppe Bica (Sindaco di Custonaci). Modererà l’incontro il giornalista Rocco Giacomazzi».

manifesto 1 maggio 0k

manifesto 1 maggio 0k

Condividi l'articolo
In alto