Sport

Giulia Schio è nella top ten delle migliori veliste d’Europa

Enrico Tortorici e Giulia Schio Canottieri Marsala

Giulia Schio conclude con uno strepitoso settimo posto il campionato europeo di laser 4.7 che si è svolto a Patrasso in Grecia dal 6 al 14 aprile. L’atleta lilibetana, portacolori della Società Canottieri Marsala, ha condotto egregiamente una manifestazione dove erano presenti le migliori atlete d’Europa – 104 le partecipanti femminili provenienti anche dall’Australia – pronte a darsi battaglia per contendersi il titolo continentale.

“È stato un campionato molto lungo ed intenso – ha commentato Giulia Schio alla fine della manifestazione sportiva -, ero molto determinata e motivata alla vigilia ma, pur avendo tanta ambizione, non mi aspettavo di chiudere questo campionato tra le migliori d’Europa. Sono riuscita a mantenere alta la concentrazione fino alla fine, e questa penso sia la cosa più difficile in una manifestazione del genere. Un po’ di rammarico per alcune prove dove pur essendo in testa al gruppo non ho centrato la vittoria, una volta per l’annullamento della prova e l’altra a causa di una penalità presa per non aver gestito al meglio la tensione. Ad ogni modo sono felicissima per il risultato raggiunto, se penso che solo lo scorso anno in Spagna mi sono classificata oltre il quarantesimo posto facendo solo una prova nei quindici. Quest’anno invece sono riuscita a regatare quasi sempre nei primi dieci della flotta”.

Molta soddisfazione anche da parte del neo Tecnico della Società Enrico Tortorici: “Sono molto felice per il risultato di Giulia, questo non è altro che il frutto di un lavoro intenso fatto in questi tre mesi, dove i progressi di Giulia sono stati notevoli. Posso affermare che adesso siamo pronti per intraprendere un nuovo percorso nella classe Olimpica femmine laser Radial. Un percorso – conclude Tortorici – dove sicuramente saranno necessarie la stessa determinazione e lo stesso impegno, ma allo stesso tempo tanta umiltà perché andremo a confrontarci con atlete professioniste che praticano questa disciplina da molti più anni e dove servirà tempo per affermarsi tra le migliori.

Condividi l'articolo
In alto