News

La Cisl augura buon lavoro al commissario Messineo

cisl

“Auguriamo buon lavoro al commissario di Trapani Francesco Messineo, siamo pronti a instaurare una collaborazione attiva che sia tutta indirizzata verso un confronto continuo e proficuo per il rilancio della città, che non può più attendere”. Ad affermarlo intervenendo sulla nomina del commissario di Trapani Francesco Messineo da parte della Regione, è Mimmo Milazzo reggente della Cisl Palermo Trapani.

“Bisogna discutere con urgenza della riorganizzazione degli uffici comunali e del miglioramento, attraverso una rivisitazione di tutta la macchina amministrativa, dei servizi che i cittadini trapanesi hanno diritto di ricevere” spiega Marco Corrao segretario provinciale Cisl Fp Palermo Trapani.  “Purtroppo  – aggiunge Corrao – nonostante con grande difficoltà siano stati siglati degli accordi in passato, anche abbastanza rilevanti, uno per tutti la progressione economica, l’atteggiamento che questa amministrazione ha avuto nei confronti dei lavoratori del comune di Trapani non è stato dei migliori, vorremmo partire da questo commissariamento per cambiare pagina”.

“E urgente anche – spiega Corrao  – una ristrutturazione dei locali comunali che ormai nella stragrande maggioranza risultano purtroppo in condizioni il più delle volte di non agibilità. Vorremmo essere ascoltati nel merito di alcune scelte come questioni che riguardano il sociale, gli asili nido, il rapporto che il comune di Trapani deve avere nei confronti del territorio in cui opera”. Fra le altre priorità poste dalla Cisl anche la carenza di personale nella polizia municipale che ad oggi non vede un dirigente ( comandante ) per scadenza naturale dell’incarico, ma non solo, come aggiunge il reggente della Cisl Palermo Trapani, Milazzo, “è necessario dare risposte ai tanti giovani in cerca di lavoro e ai meno giovani che l’hanno perso, all’atteso rilancio del porto, aeroporto, delle infrastrutture come la rete ferroviaria e la rete viaria provinciale,  avviare le opere del Patto attese come quelle sulla depurazione, e tanto altro.  Ci aguriamo che con il commissario si possa parlare di tutto questo e non solo di ordinaria amministrazione” conclude Milazzo.

Articolo letto 1 volte

Condividi l'articolo
In alto