Lifestyle

Legno naturale: dall’arte povera allo stile moderno

altacorte-tavolo-legno-grezzo-narciso

Quando si pensa al legno, si tende spesso a pensare allo stile classico, arte povera o shabby, negli ultimi anni, invece, il legno (o finto legno) con finitura naturale, quasi grezzo, è sempre più presente nella stile moderno adattandosi praticamente a tutti gli ambienti.

Il legno naturale, infatti, si può trovare tra le finiture dei mobili delle cucina, della zona notte, spesso con inserti di maniglie nel trittico e negli armadi, ma anche nella zona living con veri e propri pezzi d’arredamento completamente lasciati grezzi. Ma quello che sicuramente negli ultimi anni è risaltato agli occhi  sono i complementi e i pavimenti.

Col vero e proprio boom del gres porcellanato, considerata ormai come la pavimentazione col miglior rapporto qualità-prezzo, la finitura naturale è sempre più presente già prima dell’inserimento dei mobili. I bagni in particolare tendono sempre più ad avere questa finitura.

Perché scegliere la finitura naturale?

Il legno, col suo fascino intramontabile, è in grado di inserirsi facilmente in ogni contesto creando un atmosfera calda e accogliente. Abbinandolo a materiali come l’acciaio e il laccato opaco l’ambiente acquista sicuramente carattere e personalità se si attenziona bene il contrasto con i  materiali l’effetto è garantito.

ESEMPIO: nella zona giorno tavolo con piedi in acciaio (o vetro trasparente), piano in legno naturale, sedie trasparenti.

Andrea Dionisio

Interior Design

Condividi l'articolo
In alto