News

Open Day all’Istituto Alberghiero di Erice

istituto alberghiero erice
L’Istituto Alberghiero “Ignazio e Vincenzo Florio” di Erice apre le porte a genitori e futuri alunni per farsi conoscere e scegliere, in vista del prossimo anno scolastico. L’Open Day si svolgerà domenica 14 gennaio a partire dalle ore 16.30 nella sede centrale di via Barresi a Erice Casa Santa.  Per l’occasione saranno presentati alle famiglie l’offerta formativa per l’anno scolastico 2018/19, gli indirizzi di studio e i profili professionali, nonché le attività prioritarie: incontri con gli chef e corsi per sommelier per il potenziamento delle competenze specifiche di area, progetti Erasmus + e progetti di alternanza scuola lavoro all’estero; corsi di lingua L2 ( Inglese, francese, tedesco) con certificazioni riconosciute (quali Cambridge e DELF); incontri con gli autori per la promozione della lettura; Progetti di orientamento con Università degli studi, facoltà di Scienze turistiche e la Scuola Internazionale di cucina ALMA, fondata dal maestro Gualtiero Marchesi e magistralmente diretta dal Dott. Sinigallia.
Saranno, inoltre, presentate le azioni progettuali approvate dal MIUR riguardanti la programmazione  FSE PON 2014-2020. Si tratta di azioni volte al contrasto della dispersione scolastica e alla prevenzione del disagio; al  potenziamento delle competenze di  base; alla ri-qualificazione e al ri-orientamento degli adulti; all’alternanza scuola/lavoro; all’orientamento in uscita; all’educazione all’imprenditorialità e alla cittadinanza attiva.
“Gli studenti delle ultime classi mostreranno le competenze acquisite coinvolgendo gli ospiti in show cooking e attività legate all’accoglienza turistica e alla promozione della ristorazione di qualità – dice il Dirigente scolastico, Pina Mandina -. L’open day vuol essere un’occasione per accompagnare gli studenti, assieme alle famiglie, verso una scelta consapevole del proprio futuro in considerazione della giovane età degli alunni e della diversificazione sul territorio degli indirizzi di studio. E’ un momento di confronto importante,  non un semplice evento promozionale”.
Condividi l'articolo
In alto