Hobby & Hi-Tech

Ottobre, mese della manutenzione del giardino

maria-rita-pisano-pollice-verde-trapani

Durante il mese di ottobre sono molti i lavori da fare in giardino, per fare in modo che si mantenga al meglio e le piante possano crescere in maniera rigogliosa. Se desideriamo porre a dimora nuove essenze in molti casi, in relazione al tipo di pianta scelta, questo è il mese più adatto, anche nel frutteto, in modo da ottenere una fioritura abbondante già a partire dalla primavera successiva.

È bene eliminare i rami spezzati, preparare il terreno, coprire le piante che non resistono alle temperature invernali e concimare invece le varietà che producono fioriture invernali.

Hai il pollice verde? Ecco alcuni lavori di semina e moltiplicazione di diverse varietà per il tuo giardino.

Semine in piena terra: calendula, fiordaliso, gypsofila, godezia, papavero, pisello odoroso, speronella.

Possiamo provare a seminare anche le camelie, che proprio in questi giorni maturano i loro grossi frutti; teniamo i contenitori all’aperto, ma riparati dal vento. Prepariamo anche le aiole di bulbi a fioritura primaverile, se posti a dimora adesso ci daranno già una bellissima fioritura a partire dal prossimo anno.

Ottobre è anche mese di talee; prepariamo talee di rose, utilizzando il legno vecchio, di bougainville, camelia, lantana e ortensia; prepariamo parecchi contenitori, da riempire con un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, quindi poniamoci le talee, interrandole di pochi cm, dopo averle immerse nell’ormone radicante; nelle regioni con inverni molto rigidi è opportuno conservare i contenitori con le talee in luogo riparato, in modo che il terreno non geli, nelle altre regioni possiamo anche lasciarli all’aperto, ma al riparo dal sole e dal vento.

A cura della Dott.ssa Maria Rita Pisano

e-mail: laricercatricedelgusto@gmail.com

Condividi l'articolo
In alto