News

Paceco: iniziato il processo di stabilizzazione del personale precario

Stabilizzati con assessore Genovese e segretario Di Giovanni

Dal 29 dicembre 2017, dieci unità di personale con contratto a tempo determinato (cosiddetti precari, provenienti dal bacino dei Lavoratori Socialmente Utili) sono state stabilizzate ed inserite in ruolo come soggetti a tempo indeterminato presso il Comune di Paceco.

Il processo di stabilizzazione, reso possibile dalla Legge Regionale 27/2016, ha interessato personale in possesso dei requisiti previsti dalla Legge, composto da 4 unità rientranti nel profilo di Categoria C, che hanno sostenuto un regolare concorso per esami, da 3 unità di Categoria B e da 3 unità di Categoria A, secondo la loro posizione in graduatoria regionale.

La stabilizzazione si è concretizzata con la sottoscrizione da parte degli interessati di un contratto a tempo indeterminato, per un numero di ore pari a quello in essere alla data del 31/12/2015.

“Con questo importante atto – afferma il Sindaco, Biagio Martorana – l’Amministrazione Comunale di Paceco ha avviato la stabilizzazione dei lavoratori precari, che con il loro impegno ed il loro lavoro hanno assicurato la funzionalità degli uffici comunali nel corso di oltre 25 anni di servizio”.

Inoltre, facendo scorrere la pregressa graduatoria per mobilità, dal 29 dicembre è stato assunto un nuovo vigile urbano. Tale assunzione consentirà il ripristino del completo servizio pomeridiano in turnazione della Polizia Municipale di Paceco.

“È intenzione dell’Amministrazione Comunale, nei prossimi mesi, procedere alla stabilizzazione del rimanente personale precario, – sottolinea il primo cittadino – dando applicazione a quanto previsto dall’articolo 20 del decreto legislativo 75/2017, cosiddetto “Decreto Madia”, e con successiva Circolare del Ministero della Semplificazione n. 3/17 del 23/11/2017, per dare finalmente prospettive certe a persone che da molto tempo vivono in uno stato di incertezza lavorativa”. “Un ringraziamento particolare – conclude il Sindaco – va al Segretario Comunale, Gian Paolo Di Giovanni, e al Responsabile del Personale, Gianfranco Genovese, che in questi mesi, in sinergia con l’Amministrazione, hanno lavorato per il raggiungimento dell’obiettivo prefissato”.

Condividi l'articolo
In alto