Sport

Pallacanestro Trapani batte Rieti, Ducarello: straordinari nel dare il 110%

_MG_4646

La Lighthouse Trapani con una prestazione tutto cuore riesce ad avere la meglio sulla Npc Rieti per 79-65. Privi di Perry e Ganeto, i granata, dopo aver subito un po’ di pressione nei primi 20’, si sbloccano nella ripresa alzando vertiginosamente i ritmi del gioco, soprattutto in difesa. Coach Ducarello trae ottime indicazioni anche e soprattutto dalla sua panchina con Simic, Spizzichini e Mollura in doppia cifra. Quest’ultimo merita una menzione speciale, oltre ai 15 punti realizzati, ha difeso in maniera imperiosa su ogni possesso catturando 8 rimbalzi e piazzando 2 stoppate.

1°Quarto: Coach Ducarello decide di schierare in quintetto Jefferson, Viglianisi, Mollura, Spizzichini e Renzi. Rossi risponde con Tommasini, Hearst, Hassan, Davenport e Gigli. Il primo canestro è di Mollura ma rispondono subito Tommasini da 3 ed Hearst (2-5). Renzi segna dalla media ma Rieti con Hearst ed Hassan si porta sul 4-9. Jefferson si sblocca dai 6.75 ed il gancio di Spizzichini impatta a quota 9 a 5’ dalla fine. Renzi riporta Trapani sul +2, vantaggio che dura il tempo di un’azione per la bomba di Hassan ed il libero di Davenport (11-13). Parziale di 6-0 per i granata in chiusura di quarto (4 punti Renzi e 2 Spizzichini): 17-13 al 10’.

2°Quarto: Si inizia con le triple di Tommasini e Casini (17-19) ma Simic impatta. Davenport e Savoldelli realizzano da 2 costringendo Ducarello al time out: 19-23 a 7’ dalla fine. Simic fa 2/2 dalla lunetta (21-23) ma Carenza da 3 porta Rieti sul +5 (21-26). Realizza ancora Simic da sotto ma Davenport non sbaglia ai liberi (23-28). La tripla di Hearst regala il massimo vantaggio a Rieti: 23-31 a 2’45’’ dal termine. Hearst e Casini realizzano da 2 il 24-35 costringendo Ducarello a chiamare la sospensione. Bossi si sblocca dai 6.75 (27-35) ma ancora Hearst riporta i suoi sul +10. Mollura realizza da sotto sulla sirena: 29-37 al 20’.

3°Quarto: Il primo canestro è di Tommasini a cui segue la schiacciata di Spizzichini (31-39). Renzi da lontano accorcia sul -6 (33-39) e Spizzichini sigla il 35-39: time out Rossi a 6’45’’ dal termine. Hassan ed Hearst con due triple consecutive siglano il 35-45. Jefferson e Viglianisi segnano in penetrazione il 39-45. Ancora Viglianisi dai 6.75 e la schiacciata di Renzi (parziale 9-0) riportano Trapani sul -1 44-45 a 2’50’’ dalla fine. Spizzichini con un long-two riporta i granata in vantaggio 46-45. Il piazzato di Casini interrompe il break di 11-0 di Trapani e vale il 46-47. I granata realizzano 3 tiri liberi e si riportano in vantaggio: 49-47 a 1’ dal termine. Mollura realizza in acrobazia ma sulla sirena Carenza realizza un 2+1: al 30’ è 51-50.

4°Quarto: Simic schiaccia il primo canestro del quarto (53-50) ma risponde Devenport da sotto. Ancora Simic, in appoggio, sigla il 55-52 prima della tripla di Mollura: 58-52 a 7’ dalla fine. Trapani realizza altre due volte dai 6.75 con Testa e Bossi costringendo Rossi alla sospensione: 64-52 a 6’ dal termine. Al rientro Carenza realizza due volte da 3 portando i suoi sul 64-55. Tommasini realizza un tiro libero ma Mollura da 3 e Viglianisi in penetrazione siglano il nuovo +10: 69-59 quando mancano 2’20’’. Segna Renzi da sotto ma risponde Hassan dai 6.75: 71-62 a 1’18’’. Segnano ancora Mollura da oltre l’arco e Renzi in appoggio. Hearst fa 2/2 dalla lunetta e Jefferson mette la bomba sulla sirena: finisce 79-65.

Ugo Ducarello (Coach Lighthouse Trapani): “Oggi vanno fatti tanti complimenti ai ragazzi: Rieti veniva qui con grandi propositi e nonostante ciò abbiamo conquistato 2 punti molto importanti. Dopo i primi 20’ ero arrabbiato poiché non avevamo tanto mordente ed abbiamo concesso troppo. Nella seconda parte è mutato tutto: sono stati tutti straordinari nel dare il 110% ed è cambiata l’inerzia del match. Anche oggi la panchina ci ha aiutato tantissimo; voglio elogiare Mollura che, da trapanese doc, ha lottato come un leone difendendo in maniera impeccabile su ogni possesso. I secondi 20’ ci devono insegnare che dobbiamo giocare sempre con energia: così facendo potremo fare bene, aldilà delle assenze. La partita secondo me è cambiata dopo la schiacciata di Spizzichini che ha caricato tutti”.

Alessandro Rossi (coach Npc Rieti): “Bisogna fare i complimenti a Trapani che senza Perry e Ganeto è riuscita a portare avanti una buonissima prestazione. Nel secondo tempo Trapani ha alzato il ritmo in difesa e noi non siamo riusciti ad attuare il nostro piano partita, cosa che avevamo fatto bene nei primi 25’. Torniamo a casa con la consapevolezza che dobbiamo assimilare quanto fatto di buono e migliorare le cose che sono andate male, come il fatto che non siamo stati capaci da adattare il nostro attacco quando si sono alzati i ritmi”.

Condividi l'articolo
In alto