Politica

Pensione e previdenza: al via raccolta firme della Flai Cgil per chiedere la modifica della legge Fornero

raccolta-firme-trapani

“Una firma per proteggere la tua pensione e i tuoi diritti”. E’ lo slogan della campagna per la raccolta delle firme, promossa dalla Flai Cgil, a sostegno della piattaforma nazionale sul tema delle pensioni e della previdenza “Riformare le pensioni, dare lavoro ai giovani”.

Anche a Trapani sarà possibile firmare per chiedere di “Modificare la legge Fornero, correggere la legge 335 del 1995 e dare la possibilità di accedere all’Ape sociale”: sono, infatti, questi i tre punti nodali della petizione che la Flai Cgil chiede ai lavoratori di sottoscrivere e sostenere.

“Chiediamo – dice la segretaria provinciale della Flai Cgil Giacometta Giacalone – la modifica della legge 2014 del 2011, ovvero la legge Fornero, perché riteniamo inaccettabile che tante lavoratrici e lavoratori siano costretti ad arrivare alla pensione all’età di 70 anni.

Inoltre, chiediamo la correzione della legge 335 del 1995, in merito al calcolo pensionistico con sistema contributivo, perché stabilisce ingiustamente che i lavoratori del settore agroalimentare avranno, a causa della discontinuità imposta dalla tipologia del lavoro, difficoltà a maturare i contributi.

Chiediamo anche che ai lavoratori agricoli, a quelli addetti alla lavorazione e macellazione delle carni, e a quelli che svolgono attività in ambienti a bassa temperatura sia data la possibilità di accedere all’Ape sociale e alla pensione anticipata per i lavoratori precoci”.

Per sottoscrivere la campagna, i cittadini possono recarsi nella sede della Cgil, in via Garibaldi 77 a Trapani, e in tutte le Camere del lavoro del territorio trapanese dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19, mentre il sabato dalle 9 alle 12.

Condividi l'articolo
In alto