News

Piccoli trapanesi a scuola di legalità e alimentazione

_FRA4643

Legalità, alimentazione e fair play. Sono i temi che hanno ispirato i bambini trapanesi che hanno partecipato a “Il tabellone della legalità” e “Apparecchiamo la tavola della classe”, i concorsi promossi dalla Pallacanestro Trapani in collaborazione con Conad, Comunità Saman e Tonno Auriga per stimolare la riflessione e la partecipazione dei più piccoli a un corretto stile di vita e un’alimentazione sana. Quaranta le classi di quinta elementare che hanno aderito, provenienti dai plessi Mazzini e Pascoli di Erice, L. Da Vinci, S. Pertini e Collodi Sturzo di Trapani e la scuola Giovanni XXIII di Paceco. I piccoli vincitori sono stati premiati ieri pomeriggio durante l’intervallo della partita tra Lighthouse Trapani e Viola Reggio Calabria, che si è conclusa con il punteggio di 89 a 73 per la squadra siciliana.

I concorsi intendono promuovere i valori come l’onestà, la lealtà, il rispetto delle regole e delle persone, l’umiltà, l’integrazione, la collaborazione, la tenacia e la responsabilità.

“Abbiamo fortemente voluto questo concorso – spiega Giovanni Anania, direttore marketing e rete Conad Sicilia – perché in esso sono racchiusi non solo i sani principi che tutti i bambini devono imparare a conoscere e rispettare, ma anche molti dei valori etici, morali e sociali che lo sport, strumento di comunicazione privilegiato, dona a chi lo pratica. Anche questa attività, a cui hanno aderito molte scuole del comprensorio trapanese – conclude Anania – è in linea con la mission del nostro Gruppo, per diffondere sani stili di vita e di alimentazione e coinvolgere, in sinergia con il territorio, la popolazione fin dalla più tenere età”.

I concorsi che si sono conclusi lunedì 3 aprile, con le votazioni on line sulla pagina Facebook della società sportiva, hanno visto la vittoria per “Apparecchiamo la tavola della classe” di Nicole Fabris (classe 4° Marausa I. C. Collodi Sturzo), Martina Bonaventura (classe 4° I.C. E. Pertini) e Giulia Trapani (classe 4°D I.C. Giuseppe Mazzini). Il premio di classe è andato invece alla quarta elementare del plesso Duca D’Aosta. Per “Il tabellone della legalità” invece, premiate la classe quinta A del Circolo Erice, plesso Asta e la quinta A della Scuola Giovanni XXIII di Paceco.

Condividi l'articolo
In alto