News

Ritardo per il volo Milano-Trapani e ritorno del 21/01/18, 250€ di risarcimento ad ogni passeggero

aeroporto-Trapani-Birgi-cancellazioni-Ryanair-rimborso-passeggeri

Ancora disagi aerei per viaggiatori e pendolari trapanesi, pesanti ritardi sono stati segnalati infatti dai passeggeri della tratta aerea Milano-Trapani (partenza da Bergamo-Orio al Serio) e ritorno di ieri, Domenica 21 Gennaio 2018, i due voli infatti hanno accumunato oltre 3 ore di ritardo.

aeroporto-birgiEntrambi i voli in ritardo sono operati dalla compagnia aerea irlandese Ryanair.

Parliamo del volo FR9061 del 21/01/2018 con partenza dall’Aeroporto Il Caravaggio di Bergamo-Orio al Serio prevista per le ore 11:05 e atterraggio all’Aeroporto Vincenzo Florio di Trapani-Birgi per le 12:45. Il volo è atterrato in Sicilia alle 15:46 accumulando un ritardo all’arrivo pari a 3 ore ed 1 minuto.

Stessa sorte è toccata ovviamente al volo di ritorno, l’FR9062 del 21/01/2018 delle 13:10 che, invece di atterrare a Milano alle 14:50, ha toccato il suolo lombardo alle 18:19 accumulando un ritardo di 3 ore e 29 minuti.

Nessuna segnalazione ufficiale è ancora pervenuta da parte della compagnia irlandese leader dei voli low cost.

Entrambi i ritardi ed i relativi disabi subiti dai passeggeri di questi due voli in ritardo garantiscono l’accesso alla cosiddetta compensazione pecuniaria prevista dal Regolamento Comunitario CE261/2004 che prevede per ogni passeggero un risarcimento forfettario pari ad € 250.

EasyRimborso, azienda operante nei rimborsi da disagi aerei,  è già al lavoro al fianco dei passeggeri che vorranno avanzare gratuitamente una richiesta di rimborso nei confronti della compagnia aerea.

Anche tu hai subito dei disagi a causa dei voli in ritardo Ryanair FR9061 e FR9062 del 21/01/2018 e vuoi avere maggiori informazioni? Chiama il 3421031477 oppure invia una mail a info@easyrimborso.it allegando:

  • Copia di un documento di identità

  • Copia del biglietto

  • descrizione sintetica ma dettagliata del disagio subito

Consulenza e istruzione pratica sono gratuiti, sempre e comunque, nessuna spesa per gli utenti.

Condividi l'articolo
In alto