Sport

Rombo di motori, tutto pronto per la XX Rievocazione storica Trapani – Monte Erice

Programma A

Ci siamo quasi. Tra pochi giorni prenderà il via la  XX Rievocazione Storica Trapani – Monte Erice, una manifestazione di auto d’epoca che si snoderà questo weekend ( 17-18 giugno) in diversi Comuni della provincia.

La manifestazione è inserita nel Calendario Nazionale ASI con strumentazione classica ed è organizzata dal Club Auto e Moto d’Epoca “Francesco Sartarelli” presieduto da Salvatore Mustazza.

In occasione della XX edizione il Club “Francesco Sartarelli” ha delineato una serie d’eventi che si svolgeranno al centro storico di Trapani, grazie all’amministrazione comunale e al supporto della soprintendenza di Trapani.

Domani, alle 10.00, intanto, conferenza stampa di presentazione della Manifestazione a “Palazzo Milo” e contemporanea mostra statica presso l’androne di Palazzo Senatorio “Palazzo Cavarretta”.

Comunicato stampa n.2 2017 - rievocazione trapani monte erice mostra palazzo cavarretta del 2016

In esposizione si potrà osservare una Maserati 3500 GT Spider Vignale del 1960, una Alfa Romeo GTAm e diversi cimeli d’epoca come coppe e caschi, il tutto accompagnato da immagini storiche proiettate su un wall dedicato.

Venerdì, il programma prosegue con un incontro/dibattito al Chiostro dell’ex Convento di San Domenico a Trapani in Piazza San Domenico con titolo “Le Grandi passioni Meccaniche, Storie di Uomini al volante e di cronometrie.

I relatori saranno il Dottor Antonio Verzera, Componente della Commissione Club ASI, e l’Ingegnere Marisa Addomine, esperta e storica dell’orologeria.La conferenza è organizzata in collaborazione con la Federpreziosi di Trapani presieduta da Danilo Gianformaggio. Davanti al Chiostro sarà allestita una mostra statica con protagoniste una Alfa Romeo Spider e una Fiat 1200 Cabrio.

La Rievocazione Storica Trapani – Monte Erice entrerà nel vivo sabato.

La giornata inizierà con le operazioni di verifica a Piazza Vittorio Veneto a Trapani, per proseguire con la prima tappa in direzione Mazara del Vallo. I partecipanti avranno modo di guidare le loro amate vetture lungo le strade panoramiche della provincia di Trapani e visitare alcuni dei luoghi più significativi della zona. A Mazara gli equipaggi visiteranno il museo del “Satiro Danzante”.

La sera, i partecipanti torneranno a Trapani per la, ormai classica, sfilata per il centro storico “Auto d’epoca in passerella” in Corso Vittorio Emanuele. Da tre anni, infatti, l’evento è stato arricchito con l’organizzazione di una serata dedicata all’assegnazione di un premio di eleganza.

Le stesse vetture che di giorno sono state impegnate lungo il percorso della manifestazione saranno le protagoniste di una sfilata al centro storico di Trapani e concorreranno per l’assegnazione di alcuni premi. Per l’occasione sarà prevista una giuria di qualità che avrà il compito di valutare le vetture partecipanti per il loro valore storico o per il livello di restauro o la conservazione. Un premio particolare verrà assegnato all’equipaggio che indosserà l’abbigliamento più consono al periodo della vettura.

Tra le autovetture più belle che parteciperanno ad “Auto d’epoca in passerella” segnaliamo una Jaguar E-Type Spyder del 1964, una Fiat Dino Coupé, una ‘Alfa Romeo Giulietta SS, una Porsche 356 degli anni ’50, una Lancia Flaminia Touring Coupé, una Renault Caravelle, una Lancia Artena e una Fiat 521 Garavini degli anni ’20 e una Lancia Aprilia del dopoguerra (1945).

Domenica la Rievocazione Storica Trapani – Monte Erice organizzata dal Club “Francesco Sartarelli” porterà i partecipanti nella vetta di Monte San Giuliano, con partenza da Trapani per la seconda tappa alle ore 10.00 da piazza Vittorio Emanuele ed arrivo ad Erice alle ore 11.00. Gli equipaggi visiteranno il centro storico della cittadina medievale a seguire ci sarà la premiazione presso la località balneare di Lido Valderice.

La formula scelta è quella della strumentazione classica, che consiste nel superamento di prove di abilità a tempo con l’utilizzo esclusivo di cronometri meccanici. L’Architetto Carlo Incammisa curerà l’aspetto sportivo dell’evento.

Programma B

Condividi l'articolo
In alto