Lifestyle

Tutti pazzi per l’industrial design

industrial-designa

Questo è il primo articolo, di una serie , che porterà i lettori de “La Gazzetta Trapanese” ad approfondire stili e tendenze nel mondo dell’arredamento. Questo percorso ha l’obbiettivo di consigliare e far comprendere meglio l’arredamento d’interni a chi è propenso ad un prossimo acquisto, o semplicemente chi ha voglia di rinnovare il proprio arredamento.

Con la premessa che, per creare un ambiente bello, confortevole e di tendenza, non occorre sempre spendere tanto…l’articolo di oggi parlerà dello stile che è stato protagonista nell’anno appena trascorso, e che sicuramente lo sarà anche nel 2017, lo stile industrial.

Questo stile è una vera tendenza al design, prende spunto dai loft americani ed il protagonista assoluto è sicuramente il metallo. L’industrial ad oggi è una stile presente fortemente in cucina, le aziende più rinomate del settore (Aran , Scavolini, Lube, Stosa, etc), hanno deciso di sposare lo stile, rendendolo protagonista nelle loro prossime campagne pubblicitarie.

Ma, come si ottiene questo effetto?

Le vie percorribili sono moltissime, come già detto il metallo è sicuramente il materiale che va per la maggiore, in questi ambienti sono consigliati infatti l’inserimento di scaffalaute industriali, grandi cappe metalliche e complementi vintage. Anche i piani da lavoro e il legno (meglio se lasciato al naturale) trovano spazio in questo stile. Il tutto è incorniciato da pareti grezze, con pitture che portano all’ effetto cemento o ancora meglio l’inserimento di  mattoni a vista tipico dello stile newyorkese.

Ciò che conta, come si può capire è avere tanta fantasia, ma sopratutto prendere spunto dalle aziende leder nel settore, meglio ancora se ci si lascia consigliare da architetti o consulenti d’arredo, il rischio infatti può essere quello di creare un ambiente fin troppo industriale, il quale quindi può risultare freddo.

 

Andrea Dionisio

Interior design

Condividi l'articolo
In alto