Gazzetta TV

VIDEO – Favignana ospiterà la quarta edizione di Greening The Islands

dav

Sarà Favignana ad ospitare il 3 e 4 novembre la quarta edizione di Greening The Islands international conference che quest’anno sarà preceduta dalla seconda edizione dell’omonima conferenza nazionale.

Energia, acqua, mobilità sostenibile, rifiuti, agricoltura e turismo introducono quest’anno il concetto nuovo di un’economia circolare allargata che parte dalle isole. A Greening the Islands si parlerà quindi di innovazione tecnologica con un accento ai progetti già realizzati o in fase di realizzazione sulle isole che promuovono il nexus tra i vari settori della green economy.

“Siamo impegnati a favorire un confronto costante e fattivo tra competenze diverse ma complementari che nella valorizzazione delle isole trovano un ideale comune. Occorre mettere attorno allo stesso tavolo istituzioni nazionali, internazionali, aziende leader nell’innovazione, investitori, comunità locali e media se si vogliono concretamente avviare progetti innovativi sostenibili nelle isole come recita il recente accordo di Malta degli Stati membri Ue. Greening the Islands è impegnata da anni su questo fronte”, ha detto Gianni Chianetta, direttore e coordinatore scientifico di Greening the Islands.

Riflettori puntati sulle piccole isole anche da parte della Commissione Europea, che dopo i summit di Malta e Creta dedicati alle “piccole isole”, durante Greening the Islands incontrerà i rappresentanti dei sindaci delle piccole isole riuniti in ANCIM per capire come mettere le basi di una politica comunitaria che sostenga le isole nel loro sviluppo e al tempo stesso le tuteli in tutte le loro fragilità ambientali, sociali ed economiche.

Sono 2.418 le isole europee (grandi, piccole, marine, lacustri, collegate e non collegate alla terra ferma), con 13,9 milioni di abitanti, di queste 1,6440 sono considerate piccole isole abitate da 360mila persone. Le piccole isole sono soggette a flussi di turismo circa dieci volte la loro popolazione, tanto che in estate i residenti arrivano a 3-4 milioni, con conseguente pressione antropica che si riflette sui sistemi sociali, ambientali ed economici.

La conferenza nazionale

Il 3 novembre si terrà la sessione italiana di Greening the Islands, realizzata in collaborazione con Ancim (Associazione nazionale comuni isole minori), durante la quale si parlerà di sviluppo e semplificazione autorizzativa, si farà il punto sul bando del Ministero dell’Ambiente sull’efficienza energetica e la mobilità e sul decreto del Ministero dello Sviluppo Economico che prevede incentivi alle energie rinnovabili nelle isole. Quest’ultimo provvedimento è il primo schema “in conto energia” mai applicato alle isole.

Greening the Islands Awards

Durante l’evento verranno proclamati i vincitori della terza edizione del Greening the Islands Awards, il concorso che premia i migliori progetti realizzati sulle isole. All’awards possono partecipare tutte le isole del mondo o soggetti coinvolti purché abbiano lavorato o stiano lavorando su progetti relativi a uno dei seguenti argomenti: energie rinnovabili e risparmio energetico; mobilità sostenibile e Acqua. I vincitori della terza edizione saranno votati da una giuria internazionale e dai membri della comunità di GreeningTheIslands.net.Webconference per connettere tutte le isole

Da quest’anno Greening the Islands sarà anche un evento online, si potrà infatti assistere alla conferenza in diretta streaming, accedendo attraverso la piattaforma Greeningtheislands.net – Connecting Islands Innovations, la community dedicata alle isole minori di tutto il mondo, previa registrazione entro il 30 ottobre. Attraverso la piattaforma si potranno pianificare anche gli incontri di networking con i relatori e i partecipanti alla conferenza.

Per il programma completo della conferenza visitare www.greeningtheislands.net

 

Greening the Islands è un evento internazionale che mira a stimolare il lavoro collettivo intorno ai temi dell’energia, dell’acqua, della mobilità e di tutto ciò che valorizza le isole minori e le località remote. L’evento ha ricevuto il patrocino della Commissione Europea, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, di Unesco e del Comune di Favignana.

L’evento è sostenuto da UNIEM e sponsorizzato da BYD, Carlsberg, FZSonik, Gewiss, Idroambiente, Siciliacque, Socomec, Veolia. I media partner dell’evento Canale Energia, LifeGate, Quotidiano Energia, Rinnovabili.it, Thinking Cities, Thinking Highways.

Condividi l'articolo
In alto